Casa Editrice il Punto - Piemonte in Bancarella, Tel. 011-22.38.112 Email. info@editriceilpunto.it
Tel.

TORINO CENT’ANNI DI GIALLI VERI

8,00

INDICE

• Prefazione
• Il mostro dai piedi di fauno incubo in via della Consolata
• Giovannino, un “teddy boy” nei meandri di Porta Palazzo
• Quei gioielli maledetti nascosti nel lampadario
• Tre casse da morto in via delle Maschere
• Il prete fatto a pezzi in via San Filippo 19
• Processo alle sonnambule e ai “magnetizzatori”
• Dalla “Venere tascabile” alla “Signora in rosso”
• L’inafferrabile assassino di Via Villa della Regina
• Cichin, re dello scasso falsario d’alto livello
• Diabolich e il mistero di via Fontanesi n.20
• Lo scheletro nascosto in quello sgabuzzino
• Intrigo biondissimo con doppio assassinio
• Il delitto “sbagliato” del tassista sconvolto
• Il boia, la forca e la ghigliottina
• Sequestrato e ucciso dagli arcieri del re
• I fratelli Cogo: un caso diabolico
• Il macabro quiz in via della Zecca
• Con quel cadavere dentro la valigia…
• Il pozzo degli orrori: massacro a Villarbasse
• L’orribile strage in casa Graneris
• Il cavaliere massacrato in via Fratelli Calandra
• E la “Bela Rinin” venne fatta a pezzi
• Così fu uccisa Bettina “regina delle bambole”
• Il fantasma assassino di Villa Rastel Verd
• Così Martine fu uccisa nel segno dello Scorpione
• Complotto al ristorante per uccidere Re Alessandro

COD: 9788886425735 Categorie: , Tag: , , , Product ID: 1439

Descrizione

Torino scenario di gialli, clamorosi casi di cronaca nera, sfociati spesso in processi che suscitarono forte impressione. Personaggi, intrighi, fatti sensazionali che affollarono le cronache, dividendo l’opinione tra colpevolisti ed innocentisti. Dall’Ottocento ad oggi, dall’epoca dei lampioni a gas alle più sofisticate tecnologie, mentre Torino è profondamente cambiata, emergono nella sua storia avventurosi feuilletons, tutti accaduti, con protagonisti veri, dal ‘mostro’ di via della Consolata, negli scantinati di Palazzo Paesana, a Giovannino, il celebre teddy boy che terrorizzava Vanchiglia. Da don Gravi, fatto a pezzi in via San Filippo, alla ‘Bella Rinin’, che ispirò i cantastorie dell’epoca. Dal massacro di Villarbasse all’enigma di Diabolik. Un cocktail che ha per sfondo la città che il ‘re del brivido’ Alfred Hitchcock, Lizzani, Lattuada, Dario Argento, e molti altri registi, scoprirono ideale per ambientarvi un thriller.

Informazioni aggiuntive

Autore

RENZO ROSSOTTI

Pagine

320

Formato

11×16,8

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “TORINO CENT’ANNI DI GIALLI VERI”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare…